lunedì 26 gennaio 2009

Raziocinio e allucinazione



«Si potrà chiedere in che senso il delirio sia conoscenza: semplicemente, presupponendo che la realtà non sia reale, che anzi il concetto stesso di “realtà” altro non sia che una bassa invenzione pedagogica, una minatoria falsificazione moralistica». (Giorgio Manganelli su Edgar Allan Poe).
Le matite sono di quel macho boracho del socio.

5 commenti:

the.duch ha detto...

quell'alcolizzato del letterista s'e' dimenticato un apostrofo nella didascali della prima vignetta... io lo licenzierei...

alessandro c ha detto...

cazzo. siamo alla guerra dei poveri.

Carburo ha detto...

Questa tavola è stupenda.
Se da borracho fa certi capolavori, lo voglio vedere sobrio, il tuo socio!

Carburo ha detto...

Pardon. Volevo dire
"non voglio vederlo mai sobrio, il tuo socio."

Ho i diti che si magnano i letteri.

alessandro c ha detto...

da sobrio gli tremano le mani. ma non è il solo.